Silvio Paganini ora vuole le agenzie

C’era una volta Air France. Poi venne la Cit. Poi Parmatour. E ancora Travelport. Ma tutto questo non bastava a Silvio Paganini. Nel curriculum, mancava il networking. Così, si è buttato a capofitto nell’avventura Enjoy, la nuova rete di distribuzione nata ufficialmente lo scorso primo febbraio.

Dopo aver lavorato in quasi tutta la filiera del turismo, ora il manager (che fino a febbraio dello scorso anno ha ricoperto la carica di general manager Italy & Malta di Travelport) vuole le agenzie di viaggi. E punta forte sulla tecnologia: una scelta comprensibile, viste le sue recenti esperienze.

Raccontando il suo progetto, il manager ‘brucia’ la domanda che, probabilmente, qualunque addetto ai lavori vorrebbe fargli. E anticipa: “Forse si starà chiedendo: perché creare un altro network?”. La risposta è nella compagine societaria, composta dallo stesso Paganini e da un manipolo di aziende che operano nel settore It. “Questo vuol dire che Enjoy non deve acquisire gli strumenti all’esterno, backoffice e tecnologia sono interni”, precisa con una punta di orgoglio.

Del resto, “già in Parmatour, con le agenzie Sestante, ci occupavamo di distribuzione”, ricorda il manager.
Ora, però, il momento di gettarsi direttamente nella mischia dei network.
La partita è aperta

Fonte ttgitalia.com