Parigi, parlano gli agenti. Cosa cambia per i viaggi

Sono sostanzialmente due i provvedimenti attuati dal Governo francese dopo gli attentati di Parigi che potrebbero influenzare i viaggi e gli spostamenti: il ripristino dei controlli alle frontiere intracomunitarie e il rinforzo delle misure di sicurezza in aeroporti, stazioni ferroviarie e in tutti i punti d’ingresso e di uscita del territorio francese.

A riassumere la situazione è un comunicato diramato da Snav e Seto, le associazioni di categoria che riuniscono, rispettivamente, gli agenti di viaggi e i tour operator d’Oltralpe.

Nella nota si precisa inoltre, come riprende il portale di informazione trade francese lechotouristique.com che attualmente i viaggi non subiscono nessuna misura restrittiva. Attualmente, solo i viaggi scolastici sono stati annullati.

Fonte TTG Italia