Msc Crociere apre un nuovo ufficio a Shanghai

Msc Crociere punta sulla Cina e apre un ufficio a Shanghai. A dirigere la nuova base operativa che vuole stabilire una presenza diretta sul mercato asiatico della compagnia, è stata chiamata una manager dalla lunga esperienza come Helen Huang, nominata presidente dell’area Greater China. La notizia della nomina arriva dopo che la compagnia aveva già assegnato alla nave Msc Lirica l’homeport in Cina, all’inizio dell’anno.

«Dopo aver messo in servizio Msc Lirica sulle coste della Cina nel maggio di quest’anno, l’avvio di una presenza diretta, sia istituzionale che commerciale, nonché la designazione di un rappresentante e di un team dedicato è stato un passo naturale per l’ulteriore sviluppo del nostro business in tutta l’area della Greater China. In realtà la Cina è, e sarà ancor più in futuro, un settore chiave per il nostro business, un mercato che cercheremo di servire con le nostre navi migliori. Siamo infatti oggi al centro di un piano industriale senza precedenti, del valore di 9 miliardi di euro che prevede la costruzione di 11 nuove navi da crociera che prenderanno servizio nei prossimi 10 anni», ha commentato Gianni Onorato, chief executive officer di Msc Crociere.

Con oltre vent’anni di esperienza nel settore crocieristico, Huang ha una profonda conoscenza del mercato e una forte esperienza e seniority nella direzione. Prima di entrare in Msc Crociere, ha recentemente ricoperto l’incarico di vice president corporate communications, per Costa in Asia e general manager per Costa in Cina.

Fonte guidaviaggi.it