Enac: innalzamento misure sicurezza negli aeroporti italiani

In considerazione della situazione determinatasi a seguito degli attacchi terroristici a Parigi nella serata di ieri, l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile informa di aver disposto, già dalla notte scorsa, l’innalzamento delle misure di sicurezza in tutti gli aeroporti nazionali.
Informando che potrebbero essere più lunghi i tempi dedicati ai controlli e che potrebbero, pertanto, crearsi delle file, l’ENAC invita i passeggeri in partenza dagli scali italiani a recarsi negli aeroporti in anticipo rispetto ai tempi normalmente previsti.
Ed oltre all’innalzamento delle misure di sicurezza in tutti gli aeroporti nazionali reso operativo dalla notte tra il 13 e il 14 novembre a seguito degli attentati di Parigi, l’ENAC ha disposto da oggi un incremento delle proprie attività di vigilanza negli scali.
L’Ente, infatti, ha dato indicazioni ai Direttori Aeroportuali affinché aumentino le attività di vigilanza e controllo effettuate attraverso i propri ispettori aeroportuali, addetti alle verifiche sull’applicazione delle misure di security da parte delle società incaricate.
Le attività degli ispettori aeroportuali si aggiungono a quelle eseguite dal Nucleo Centrale Ispettivo che svolge, per conto della Direzione Generale, ulteriori accertamenti in tutti gli scali aperti al traffico commerciale per verificare la rispondenza delle misure di security previste sia dal Piano Nazionale di Sicurezza, sia dalla normativa comunitaria di riferimento.

Fonte Turismo & Attualità