Viaggi di nozze in adv: cosa cercano i clienti

Superlusso o low cost, di gruppo o ecosostenibili: il segmento dei viaggi di nozze, uno dei baluardi delle vendite in agenzia, riflette tutte le principali tendenze dei traveller di oggi. Gli honeymooner stanno cambiando e con essi devono evolversi anche le proposte di viaggio. Le nuove tendenze arrivano dalle diverse parti del mondo e sono sempre più sorprendenti. Quasi quanto i nomi che le caratterizzano.

Buddymoon e groupiemoon
Partire per la luna di miele non più in due soli, ma almeno con qualche amico, se non proprio in gruppo. È l’ultimo trend dei matrimoni dei Millennial, che si sposano sempre più tardi e magari dopo una lunga convivenza, con figli già più o meno grandi. Il sogno della ‘vacanza per due’ si trasforma, quindi, in un viaggio per molti.  Ecco dunque, che Airbnb ha creato una ‘buddymoon list’ (dove buddy sta per amico del cuore), ossia una lista di ville da affittare per viaggi di nozze di gruppo.

Travelx, invece, sostiene che un quinto degli sposi porta con sè amici in luna di miele. Un trend lanciato dai soliti ‘ricchi-e-famosi’ come Jennifer Aniston e Justin Theroux o da Reese Whiterspoon che è partita con il nuovo marito, gli amici e i figli del precedente matrimonio.
Un segmento nel segmento è il groupiemoon. Si tratta di matrimoni che si celebrano in Paesi diversi da quelli di residenza: gli sposi spesso coinvolgono gli invitati nel loro viaggio di nozze e offrono attività leisure nella location prescelta.

Combo, adventure e mini-moons
Arrivano dalla Gran Bretagna le tendenze dell’anno in termini di prodotto: si segnala un aumento dei combinati, che uniscono soft adventure, cultura e relax sfruttando gli stopover. Ma crescono anche le richieste di lune di miele tutte avventura, che vanno dal trekking sul Macchu Picchu in Perù alla Route 66 negli Usa. La domanda è sempre più rivolta a desiderare esperienze autentiche e uniche.

Esistono però anche i piccoli budget e la mancanza di tempo: ecco quindi la nascita delle cosiddette mini-moons, short break con l’atmosfera giusta.

Tradizioni culturali ed eco-friendly
La tendenza degi sposi è quella di cercare sempre più esperienze che li avvicinino alla cultura del Paese visitato. Per questo, sono sensibili alle proposte che trasformino la cerimonia stessa: si va da un matrimonio ebraico con cibo kosher alla cerimonia Hindu, fino alla cappella cattolica in riva al mare, spesso per richiamare usi e costumi di uno dei due coniugi.

Accanto a questo, emerge il rispetto per uno sviluppo ecosostenibile dei Paesi che accolgono il loro viaggio. Aumentano in maniera esponenziale, quindi, le richieste di green resort e pacchetti matrimonio eco friendly.

Fonte TTG Italia