untitled

Roseto, decine di persone truffate da una nota agenzia di viaggi

Turisti delusi e soprattutto truffati. Il desiderio di una vacanza in paesi caldi o esotici, in pieno autunno per molti resta un sogno.

Tutta colpa di un’agenzia di viaggi di Roseto, in pieno centro cittadino e anche piuttosto nota. Comitive di amici e singoli viaggiatori costretti a rinunciare alle vacanze perché pur avendo versato gli anticipi, chi addirittura persino il saldo, le responsabili dell’agenzia di viaggi a cui si erano affidati non hanno mai effettuato le prenotazioni, incassando però i soldi.

A Roseto sono decine le persone truffate. C’è chi ad esempio doveva partire in questo periodo per il Giappone e invece è rimasto con un pugno di mosche in mano. Della prenotazione, con anticipo di 800 euro non c’è alcuna traccia. Ma non è l’unico caso. Perché da settembre ad oggi sarebbero decine gli episodi segnalati e in molti ora sono pronti a denunciare l’accaduto ai carabinieri.

L’agenzia da alcuni giorni è chiusa, chi la gestiva è irrintracciabile. Tra i truffati c’è chi è stato costretto a rivolgersi ad un’altra agenzia per poter effettuare il viaggio, in alcuni casi anche di lavoro. Si parla di decine di migliaia di euro. Secondo alcuni 50mila euro. Secondo altri la somma supererebbe persino i 100mila euro.

Perché nei raggiri è finita anche la Tua, la società del Trasporto Unico Abruzzese che aveva affidato all’agenzia la vendita dei biglietti per il trasporto urbano e degli abbonamenti. Ma negli ultimi due anni, le somme incassate non sarebbero mai state versate all’amministrazione della Tua, nonostante i ripetuti solleciti. Eppure per anni l’agenzia era stata impeccabile, accontentando i numerosi clienti.

 

Fonte cityrumors.it