daniele-fiorini-e1538650333608-610x366

M-Facility: quando il pagamento diventa strategia di marketing

Superata la fase di start-up, ormai M-Facility S.p.A. è una realtà consolidata. È sodisfatto Daniele Fiorini, direttore generale M-Facility S.p.A. che, in un colloquio telefonico con Travelnostop.com, fa il punto sull’andamento della società che ha ideato, gestisce e commercializza STS, la piattaforma finanziaria per le transazioni economiche tra fornitori di servizi e agenti di viaggio. Oggi al sistema finanziario hanno aderito oltre 200 adv.

“Dopo la fase di lancio – spiega Fiorini – il 2018 è stato l’anno in cui abbiamo constatato che il nostro modello di business è accettato con entusiasmo dagli operatori del settore. È un sistema democratico che pone sullo stesso livello il fornitore di servizi e la più piccola delle agenzie di viaggio. Oggi il nostro principale partner è Trenitalia”.

“STS è anche un modello innovativo perché lavoriamo direttamente con il conto corrente delle agenzie e offriamo risposte immediate sulla solvibilità  delle adv e quindi, ad esempio nel caso di Trenitalia, le agenzie full non hanno più bisogno della fidejussione per emettere biglietteria. Il nostro modello finanziario prevede  che i costi siano sostenuti per intero dal fornitore di servizi. L’adv dovrà sostenere solo eventuali costi bancari”.

“La garanzia immediata dei pagamenti – aggiunge Fiorini – è una criticità che caratterizza il mercato del turismo. Con STS il problema è ampiamente superato. STS offre altri vantaggi ai propri clienti: maggiore facilità di accesso al credito, riduzione del lavoro di back office, immediatezza delle policy commerciali, facilità di funzionamento, minori costi gestionali e bancari”.

Ma come funziona STS?

“In modo semplice e immediato – spiega Fiorini – la garanzia sulle transazioni finanziarie viene assicurata dalla piattaforma finanziaria STS che monitora i movimenti finanziari degli operatori. Le singole agenzie dovranno aprire un conto corrente presso uno degli oltre 2.600 sportelli BCC presenti su tutto territorio naziomnale, mentre il fornitore di servizi si dovrà limitare ad aprire analogamente un conto corrente di tesoreria presso la capogruppo delle BCC: Iccrea Banca. In questo modo tutti gli operatori della filiera operano sullo stesso circuito finanziario. Le agenzie di viaggio attraverso la piattaforma STS  dovranno limitarsi a prenotare e/o acquistare un pacchetto turistico, un biglietto ferroviario, servizi di autonoleggio e biglietti aerei etc. STS accerta la solvibilità del richiedente e lo comunica al fornitore. Quest’ultimo accetta l’acquisto e la transazione finanziaria è già chiusa”.

Il sistema funziona anche per i biglietti aerei?

“Assolutamente si. Siamo in fase avanzata di test con un vettore nazionale. Oggi – dice Fiorini – la modalità di pagamento diventa anche una strategia di marketing. Siamo in trattative con i network e altri soggetti che operano nel turismo e rappresentiamo una valida alternativa anche per il comparto aereo. M-Facility fa parte del progetto In Tour (Innovazione Turismo), lanciato dal gruppo bancario Iccrea con cui per la prima volta il mondo bancario vede nel turismo delle potenzialità e lo fa immettendo sul mercato degli strumenti innovativi (oltre STS, Satispay e Ventis). Al TTG – conclude – saremo presenti all’interno dello stand del gruppo Iccrea Banca”.

 

Fonte www.travelnostop.com